Il Bronco nella storia

ristorante

Situata nella contrada del Palagio, tra la fertile collina e i dolci rilievi appenninici del Mugello, la Colonica detta Il Bronco deve il suo nome ad un fatto insolito.
Nel periodo storico del declino napoleonico, infatti, alcuni soldati reduci dalle sfortunate imprese dell’Imperatore, cercavano un’oasi in cui ritemprare lo spirito e il corpo. Tra questi, un milite che aveva riportato la mutilazione di un braccio, trovò rifugio in un casolare abbandonato. Egli fu denominato dai coloni del podere, 'il bronco', a somiglianza di un albero a cui viene potato un ramo.
Il clima sereno ed accogliente tipico del Mugello favorì il suo pieno recupero per cui egli decise di fermarsi stabilmente. La sua dimora da allora fu detta 'del bronco'.

Trasformata poi in casa colonica, essa ha continuato nel tempo ad essere un piacevole punto di riferimento per i turisti. Il passato ed il presente oggi si intrecciano nella storia di questa colonica.
L’appartenere al territorio di Scarperia, città nota non solo per l’abilità raffinata dei maestri coltellai, e dei ferri taglienti, ma anche del patrimonio d’arte, cultura, storia, tradizione, conferisce a Il Bronco un particolare motivo di orgoglio.
Il paesaggio circostante, l’avere a poca distanza il capo da golf Poggio dei Medici e l’Autodromo Internazionale del Mugello e, all’uscita dell’autostrada A1 di Barberino, il Lago di Bilancino, sono ulteriori motivi per riscoprire il piacere di una sosta al Bronco in un ambiente confortevole.
Oggi vorremmo trasmettere ai nostri ospiti il gusto del cibo buono e sano, degli ingredienti facilmente leggibili che, agganciandosi alla cucina tradizionale-toscana, abbiano quel pizzico in più di creatività e di selezione e che trovino ampia scelta nei nostri menu. Questo perché pensiamo che l’ospite meriti sempre il meglio.

Share by: